La donna chiede, l’uomo prende

Interessante osservazione sul campo – in sala d’attesa, mentre aspettavo di incontrare un cliente – delle differenze di genere nel comportamento di tutti i giorni.  Banco reception dopo essersi annunciata, la donna nota la pila di giornali e chieder gentilmente “Mi scusi, posso dare un’occhiata”? La signorina si scusa e dice che sono per uso interno dei dipendenti, li stanno giusto per smistare. Stessa ambientazione, banco reception, dopo essersi annunciato l’uomo adocchia il giornale e lo prende, senza chiedere nulla e va a sedersi comodo sulla poltrona. Una casualità? Un esempio stupido? Forse, certo ogni generalizzazione è riduttiva. Però è vero che noi donne tendiamo sempre ad avere un atteggiamento remissivo, a chiedere, a rimanere in disparte. Negli Stati Uniti questo atteggiamento è sintetizzato da molto esperti con la frase “women stay on the corner and do not sit on the table” . Si potrebbe anche desumere che la donna, ne caso specifico, è semplicemente più educata e che non è certo insegnandole ad essere  una “uoma” più aggressiva che si migliorerà la leadership al femminile o si aiuteranno le donne a trovare soddisfazione nel mondo del lavoro. Insomma serve una terza via? Nel caso specifico una frase del tipo “lo prendo un attimo e lo restituisco subito”? Cosa ne pensate?

Lascia un Commento

Comments are moderated and may not be posted immediately Required fields are marked *

*
*